Roger Waters, migliaia di firme per la petizione ai Chemical Brothers perché annullino lo spettacolo di Tel Aviv


NOAH YOO NOVEMBER 1 2016 ROCKELECTRONIC

“Se andrete a Tel Aviv, la vostra presenza sarà utilizzata dalle autorità israeliane per rassicurare i propri cittadini che nel mondo tutto va bene e nessuno si preoccupa veramente che i palestinesi stanno soffrendo.

Appello e petizione
Roger Waters dei Pink Floyd è nell’elenco degli artisti che hanno firmato una lettera di Artists for Palestine UK per sollecitare i Chemical Brothers ad annullare uno spettacolo in Israele e mostrare solidarietà con il boicottaggio culturale del paese. Il duo di musica elettronica ha in programma di suonare al Tel Aviv Convention Center il 12 novembre. “La vibrazione di intellettuali anticonformisti di Tel Aviv è una bolla sulla superficie di uno stato di sicurezza molto profonda che ha cacciato la metà della popolazione indigena palestinese nel 1948 e non ha alcuna intenzione di lasciare che i suoi discendenti tornino indietro,” si legge nella lettera. “Se andate a Tel Aviv, la vostra presenza sarà utilizzata dalle autorità israeliane per rassicurare i propri cittadini che nel mondo tutto va bene e nessuno si preoccupa veramente che i palestinesi stanno soffrendo … Per favore non andate.”
Altri firmatari della lettera sono il drammaturgo Caryl Churchill, la poetessa Liz Lochhead e l’attrice Maxine Peake.
Inoltre, oltre 7.000 persone hanno firmato una petizione per chiedere ai Chemical Brothers di boicottare Israele. 

“I funzionari del governo israeliano hanno ben sintetizzato su come Israele sfrutti la cultura per coprire le sue gravi violazioni del diritto internazionale”, dice la petizione. “Quando artisti internazionali come i Chemical Brothers si esibiscono in sedi e istituzioni culturali israeliane contribuiscono a creare la falsa impressione che Israele sia un paese ‘normale’ come qualsiasi altro.”
Waters è un sostenitore di lunga data dei diritti dei palestinesi. All’inizio di quest’anno lui, David Gilmour e Nick Mason “si sono riuniti” come Pink Floyd per sostenere un gruppo di attivisti filo- palestinesi.

Trad. Simonetta Lambertini 

Fonte:http://pitchfork.com/news/69474-roger-waters-thousands-more-petition- the-chemical-brothers-to-cancel-tel-aviv-show/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protected by WP Anti Spam