SGUARDI RESISTENTI

Domani il primo appuntamento della rassegna sociale “Sguardi Resistenti” programmata dal Centro di Documentazione InvictaPalestina e dal Collettivo Autogestito Casarossa40.

Uno sguardo internazionale sui popoli che resistono per superare l’indifferenza, la cattiva informazione ed il razzismo che oggi aleggia come uno spettro sull’Europa ed il mondo occidentale. Leggi tutto “SGUARDI RESISTENTI”

Drusi, quegli arabi super sionisti

Un legame fortissimo, un vero e proprio patto di sangue, lega la comunità dei drusi al destino e al futuro di Israele. I drusi sono fin dal 1957 considerati in Israele come una comunità etnica distinta; di lingua araba, con costumi sociali che differiscono notevolmente da quelli musulmani o cristiani, e fede originariamente sviluppata a partire dall’Islam,sono però spesso non considerati da questi musulmani, e quindi, infedeli. Minoranza etnica e religiosa in ogni paese in cui vivono, si trovano principalmente in Siria, Libano e Israele, con piccole comunità in Giordania e Sud Asia, hanno spesso sperimentato la persecuzione, e sono noti per formare comunità molto unite e coese, ma allo stesso tempo integrate pienamente nella civiltà circostante.

Leggi tutto “Drusi, quegli arabi super sionisti”

Una giornata di azione per la liberazione di Bilal Kayed

91 organizzazioni palestinesi ed internazionali indicono congiuntamente una giornata di azione per la liberazione del prigioniero palestinese Bilal Kayed e la fine della detenzione amministrativa. Queste organizzazioni stanno sollecitando azioni in tutto il mondo per Venerdì 24 e Sabato  25 giugno – o prima – per chiedere la libertà per Kayed, che è in stato di detenzione amministrativa, detenzione senza accusa né processo, dopo aver scontato una pena di oltre 14 anni nelle prigioni israeliane.

Leggi tutto “Una giornata di azione per la liberazione di Bilal Kayed”

Uccisa Jo Cox, laburista amica dei palestinesi

Asa Winstanley,  16 giugno 2016

Jo Cox,  membro del partito laburista del Parlamento del Regno Unito, è stata uccisa Giovedì 16 giugno, in base a ciò che ha detto la polizia  probabilmente è stata opera di un pistolero solitario.

Jo Cox  è stata ferita a morte mentre usciva da un incontro con i suoi elettori locali. Alcuni testimoni oculari hanno descritto il killer che l’aspettava.

Poco dopo l’attacco, la polizia in una conferenza stampa ha riferito dell’arresto di una persona sospetta e del recupero delle armi. Leggi tutto “Uccisa Jo Cox, laburista amica dei palestinesi”

Le complicità dell’ONU

Onu: se paghi puoi ammazzare bimbi

14 giugno 2016 – occhidellaguerra.it – di Fulvio Scaglione

Relazione ONU: la guerra in Yemen ha ucciso 785 bambini. Gran parte per i raid della coalizione a guida saudita. Ma il rapporto sparisce dopo poche ore. [F. Scaglione]

Visto da vicino, il mondo dei “buoni” fa venire i brividi. Prendiamo per esempio Ban Ki-moon, l’ex ministro degli Esteri della Corea del Sud che dal 2007 è segretario generale delle Nazioni Unite ma non se n’è ancora accorto.

Leggi tutto “Le complicità dell’ONU”