Titolo: L' industria dell'Olocausto.
Sottotitolo: Lo sfruttamento della sofferenza degli ebrei
Autore: Finkelstein Norman G.
  
Casa editrice: BUR Biblioteca Univ. Rizzoli
Genere: Saggistica
Lingua: Italiano
  
Adottabile: Si
DisponibilitÓ: no
Formato: cartaceo
  
Settore: Palestina

[Rif. 13] Stampato anno: 2004 - Num. pagine: 368 - Costo: 9.2 Euro

"L'Olocausto si Ŕ dimostrato un'indispensabile arma ideologica." "L'anomalia dell'Olocausto nazista non deriva dall'evento in sÚ ma dallo sfruttamento industriale che Ŕ cresciuto attorno a esso." "La campagna in corso dell'industria dell'Olocausto per estorcere denaro all'Europa in nome delle 'vittime bisognose dell'Olocausto' ha ridotto la statura morale del loro martirio a quella di un casin˛ di Montecarlo." Sono solo alcune delle tesi provocatorie sostenute in questo libro da Finkelstein, ebreo americano e figlio di sopravvissuti allo sterminio, che in questo libro mette in discussione due dogmi: l'Olocausto Ŕ un evento storico unico ed Ŕ il punto culminante di un'odio irrazionale ed eterno dei gentili contro gli ebrei.